sabato 27 luglio 2019

Area Pirata Records 2019: "The Mads" - "Los Infartos" - "Cannon Jack & The Cables"

- The Mads - "Turn Me Up" (EP, 6 Giugno 2019)
- Los Infartos - "El Narco Ritmo" (EP, 13 Maggio 2019)
- Cannon Jack & The Cables (7", 13 Aprile 2019)

Segnaliamo tre stringati EP / 7" tra le numerose recenti uscite prima metà 2019 di Area Pirata Records, etichetta italiana dedita da tempo alla valorizzazione del patrimonio garage/beat/punk/psichedelico italiano (ma non solo). Risulteranno probabilmente graditi agli ostinati cultori giovani (e stagionati) dei suddetti imperituri generi rock di nicchia e rassicurano, pur nella comune breve durata, sul loro buono stato di salute e proselitismo nella nostra penisola. --- Gli anzianotti (mods) milanesi Mads, 40 anni di attività e due chitarre che dialogano come tradizione comanda, freschi dell'album "The Orange Plane", pubblicano su A.P.R. insieme a Sexy Groovy Rhythms una bella e coinvolgente mod-song, Turn Me Up, dagli accentuati connotati melodici, anche in una versione strumentale davvero godibile. A testimonianza della loro inossidabile fede mod i Mads accludono una solida cover di Strange Town, vecchio brano dei Jam del modfather per eccellenza Paul Weller.
                                                                                                           Turn Me Up
        
 
Con i quattro brani di "El Narco Ritmo" i teramani Los Infartos (nome e copertina inquietanti) riconducono al confortante ovile di un garage organistico dalle modalità frenetiche. Le convulse Surf Dakota, The Man Who Lives There e Karrrate Bilbao sono però 'tagliate' da piacevoli inserti vocali sixties-beat che ne attenuano un pò la tendenza punk. Che Los Infartos siano tendenzialmente eclettici è ben dimostrato dai cinque minuti e passa di Sadistic Soul, che inaspettatamente riescono ad approdare a sonorità addirittura di matrice lounge.



I più selvaggi, basici e grezzi di questa tornata di novità sono Cannon Jack & The Cables, bergamaschi, side-project dal 2016 del cantante/organista Gianluca "Ol Pjpa" Daghetti - già con Le Muffe - che giocano con successo in Primitivo la carta del beat demenziale in lingua italiana. Peccato solo che all'ascolto il testo sia quasi incomprensibile tanto Gianluca "Ol Pjpa" Daghetti ci dà dentro. La furiosa Big Bad Monkey Man, side B del vinile a 45 giri, dal finale strumentale esasperato, conferma Cannon Jack & The Cables una promessa a cinque stelle del punk garage italiano: attendiamo con ansia il loro primo full-lenght. 
                                                                                  Primitivo

                                  Area Pirata Records

                                                                   
Pasquale Boffoli









Nessun commento:

Speciale - Misty Lane/Teen Records 2018-2019: Circles End Vol.1, Twink, The Mods, The Kryng, Galileo 7

--  Circles End vol.1 :  18 Dutch Folk Pop Dreams 1968-1973      Misty Lane  Rec.,  vinile limited edition 500 copie, 13 Settembre 2018...